Slider News

Comunicati stampa

Aggiornamenti dall'ufficio stampa di Shockdom

Eventi
Fiere, presentazioni e firmacopie: dove puoi trovarci

Ultime uscite

previous arrow
next arrow
PlayPause
Slider

SHOCKDOM PUBBLICA JUNKY CABLE PER LA COLLANA SHOCK!


Claudio Avella presenta una sgargiante graphic novel fra il cyberpunk, il manga giapponese e il fumetto erotico


Shockdom pubblica la graphic novel Junky Cable di Claudio Avella, una storia futuristica che si sviluppa fra l’azione, la commedia, l’erotico e l’avventura. Il tutto caratterizzato da scene dai colori e testi vivaci, che raccontano le peripezie dei giovani e affascinanti protagonisti.

L’autore racconta la genesi del volume: "Ho realizzato Junky Cable nel giro di un anno: tutto era partito dall'idea di raccontare la vita di una coppia di amanti, marito e moglie, criminali e un po' pazzi in un mondo cyberpunk. Tutto il resto è venuto da sè: le mie letture del passato, i film, la passione per lo sci-fi, per il giappone, si son fusi in un'esplosione che ha fatto uscire fuori personaggi strampalati ed epici che hanno colorato tutto e dato una direzione che viaggia tra l'erotico al comico, dal triste all'epico, creando il mondo di Junky Cable.”

Sinossi Anno 29XX: Allister, il chirurgo della morte e Cheap, la ladra di codici, sono due criminali che combattono le lobby del futuro. Partiranno dalla città delle taglie Nibel fino alla stacanovista New Okinawa, alla ricerca della loro figlia acquisita Siri, e per farlo dovranno affrontare numerosi nemici, prove, cyborg e mutanti svitati, mentre un misterioso nemico spunterà dal passato per dargli la caccia. Si ritroveranno infine ad affrontare una minaccia enorme per il pianeta e a prenderne sulle loro spalle tutto il peso che ciò comporta.

Claudio Avella riprende: “Avevo già collaborato con Shockdom e in particolare con Fumetti Crudi, sulla cui pagina ho pubblicato alcune cose (Le disagevoli avventure di Cisko, principalmente). Conoscevo bene l'editore, sono amico di tanti autori e seguo molti di loro come artisti, adoro alcune testate della Shockdom e quindi fare parte del team mi riempie di orgoglio e contentezza. Junky Cable è sicuramente il lavoro più pazzo che ho fatto, ma che mostra anche il mio pensiero più profondo e nichilista, controbilanciato però da un'atmosfera divertita e da personaggi che tendono a colorarlo e a mostrare che nella vita c'è del buono. L'ho riempito di citazioni, di pensieri miei, e di pezzi di storia di personaggi reali e inventati. Quando ho potuto vederlo stampato ne sono rimasto molto contento, temevo per i colori su carta, invece mi piace un sacco il risultato e il tratto underground a tratti mi sembra esserne uscito alla grande! Insomma in questo fumetto il protagonista reale è la vita, i rapporti tra personaggi che vengono scardinati dagli eventi, ci si allontana da quelli che amiamo, ma se ci impegniamo possiamo ricreare il legame e se ci crediamo davvero niente ci può allontanare, nemmeno la morte. Cheap, Allister, Siri e gli altri non aspettano altro che raccontarvi la loro storia, con qualche parola sopra le righe e qualche sorriso: all you need is love, Motherfucka!".

La responsabile editoriale di Shockdom Chiara Zulian dichiara: “In questo volume a saltare subito agli occhi sono, inevitabilmente, i colori, le sensuali protagoniste e i magnifici disegni di Claudio Avella, ma sarebbe sbagliato fermarsi all’apparenza, per quanto splendida. L’autore ha saputo infondere un’anima unica e credibile a ogni personaggio: in particolare a colpirmi è stato Allister, il co-protagonista dell’agguerrita Cheap. Allister è un personaggio che svicola dai cliché dell’antieroe duro, che non si spezza e non si piega, dietro all’apparenza massiccia si intravedono una gentilezza e una dolcezza che hanno saputo resistere a un passato tragico, accennato con maestria nel corso della storia seppur mai spiegato nel dettaglio, e il modo in cui si rapporta alla propria compagna e agli altri personaggi fa immediatamente entrare in empatia con lui. Con la stessa cura ogni personaggio è stato scritto, descritto e disegnato ed è impossibile, finito il volume, non provare affetto per ognuno di loro.”

 

Vai al prodotto sullo store

Ultimi tweet